LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Grandi preparativi per la Festa del Sole a Lamezia Terme
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 10580 volte  
 
Lamezia Terme - Procede la preparazione della complessa “Festa del Sole” con cui la Provincia di Catanzaro aprirà l’estate 2010 il prossimo 19 giugno alle ore 21.00 in Piazza della Repubblica di Lamezia Terme. Tornerà per una sera in Calabria uno dei culti più antichi che ha accomunato civiltà di tutto il pianeta in più ere storiche, quello del sole. L’evento, ideato da Ruggero Pegna e organizzato con la Parente Fireworks, il Teatro dell’Atmo e la Compagnia dei Folli, si preannuncia come una delle più spettacolari celebrazioni del solstizio d’estate. L’allestimento sarà imponente. Nella grande piazza della terza città della Calabria saranno sistemate ben otto torri alte dieci metri che circonderanno il grande palcoscenico su cui si esibiranno gli attori e acrobati di varie compagnie internazionali. Le torri si trasformeranno in autentiche postazioni di fuochi, fiamme, cascate luminose ed effetti speciali, comandati a distanza da un’ipertecnologica regia. Un grande sole, sistemato sulla torre principale, sarà il punto centrale della scenografia. Alle sue spalle, inoltre, saranno sistemate a terra altre batterie di fuochi ed effetti. La colonna sonora, composta da alcuni dei pezzi più celebri dedicati al sole, scandirà le evoluzioni teatrali e pirotecniche, mentre una voce narrante, quella di Luigi Grandinetti, introdurrà i vari momenti dello spettacolo e racconterà la storia del sole e del solstizio d’estate.
La Festa del Sole sarà aperta dal cantico delle Creature di San Francesco d’Assisi e dal celeberrimo brano dei Beatles “Here comes the sun”. In scaletta anche “’O sole mio” di Luciano Pavarotti, “Let the sunshine in”, celebre tema del musical Hair ed altri dieci brani. Lo spettacolo prevede numeri mozzafiato, tra cui il volo della donna in mongolfiera e la danza tra il sole e la luna, con gli acrobati appesi a una gigantesca gru di ottanta metri. Nell’ allestimento, che inizierà il 17 giugno, sono previsti impianti audio da megaconcerto, due schermi giganti e numerosissimi effetti a sorpresa studiati dai tecnici della Parente Fireworks, leader mondiale di effetti speciali e pirotecnici.
“In una provincia – dice Wanda Ferro, presidente della Provincia di Catanzaro che ha promosso l’evento – a straordinaria vocazione turistica, con un territorio che può offrire due mari, Tirreno e Ionio, con autentiche perle come Caminia, Soverato e molte altre, da un lato e la costa lametina, dall’altro, la montagna della Sila con luoghi splendidi e ancora poco conosciuti, paesi ricchi d’arte e di storia come Taverna, Squillace, Badolato, Soveria Mannelli e decine di altri, al centro della Calabria e del Mediterraneo, l’estate è certamente uno dei periodi dell’anno più importanti. Per questo ho voluto che il suo arrivo si festeggiasse e si ufficializzasse come un appuntamento da evidenziare in rosso sul calendario della mia Provincia. La Festa del Sole vuole essere anche un modo originale per augurare a tutti una buona e serena estate!”
A Wanda Ferro fa eco Ruggero Pegna, già organizzatore di “Pazza Piazza”, altra originale e spettacolare iniziativa della Provincia dedicata alla Befana: “Stiamo lavorando per uno spettacolo indimenticabile. I tecnici e gli attori sono tra i più esperti al mondo per eventi di questo tipo, a cominciare da Fabio Pavanetto e Antonio Parente della Parente Fireworks, veri creativi dell’arte pirotecnica. E’ una prima assoluta, per cui incrociamo le dita e speriamo che le condizioni metereologiche siano da vero solstizio d’estate!”
L’ingresso è libero. Previsti almeno diecimila spettatori e numerose troupe televisive.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Redazione |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb