LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Educazione dei figli e dei genitori Tre incontri all'Oasi Bartolomea
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 7435 volte  
 
Lamezia Terme - Gli adulti ed i genitori in particolare possono essere figure educative credibili? Come crescere in modo sano i propri figli ed instaurare con loro una relazione autentica? Come possono da giovani diventare figure di adulti che guidano e conducono i loro piccoli? Sono solo alcuni degli interrogativi a cui si tenterà di rispondere grazie all'aiuto di esperti in materia educativa nel corso degli incontri programmati dall'associazione "Mago Merlino" all'Oasi Bartolomea.
L'iniziativa, finanziata dal Csv di Catanzaro tramite i fondi di perequazione, vuol essere un'occasione per ritrovarsi e riflettere insieme sulla genitorialità delle madri e dei padri.
Il primo dei tre incontri previsti si è tenuto ieri; gli altri due momenti di confronto sono in calendario per l'11 novembre e il 2 dicembre, sempre dalle 17 alle 19.
Le tematiche all'attenzione di genitori ed esperti prendono spunto dall'intramontabile favola di Pinocchio, il racconto immaginario di Collodi che altro non è che la storia di un padre e di un figlio. Dalle figure di Geppetto e Pinocchio, personaggi così particolari ed emblematici, si attingono gli argomenti per una riflessione su come essere genitori oggi. Uno scambio di esperienze ed opinioni puntando i riflettori sui nostri ragazzi che trascorrono tante ore davanti al computer, che chiedono l'amicizia su social network come Facebook, ma che spesso hanno relazioni umane molto complicate e difficili. Aiutare i ragazzi a relazionarsi con i loro coetanei e non solo è importante per la loro crescita in una società sempre più complicata.
Il percorso formativo è proposto dall'associazione "Mago Merlino", nell'ambito dell'iniziativa progetto "Dora" che opera per migliorare la qualità di vita delle donne residenti sul lametino.
«L'idea di sostenere la genitorialità», spiegano i promotori del percorso formativo, «nasce dall'esigenza di aiutare le famiglie e metterle in grado di far crescere i propri figli in modo sano».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb