LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Al via la terza Fiera del libro calabrese. Nuovi progetti per tutte le età
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 7316 volte  
 
Lamezia Terme - Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la “Fiera del libro calabrese”, terza edizione, a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. I locali del Centro pastorale della chiesa del “Rosario” fanno da vetrina all’evento, offrendo la possibilità a numerose case editrici, anche le minori, di farsi conoscere, di inserirsi nel circuito regionale del prodotto librario.
Il progetto è promosso dall’Associazione “Sinergie culturali” in collaborazione con la libreria “Biblos” e da quest’anno ha un nuovo partner, l’Ufficio scolastico regionale.
La mattina del 28 ottobre la fiera si aprirà ufficialmente con la partecipazione del dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Francesco Mercurio; il pomeriggio del 1° novembre si concluderà, con la presenza dell’assessore regionale alla Pubblica istruzione, Mario Caligiuri. All’iniziativa aderiranno case editrici delle cinque provincie della Regione: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia.
Abbiamo avuto occasione di parlare con don Natale Colafati, presidente della sopra citata Associazone “Sinergie culturali”, che si è visto direttamente impegnato nella nascita di questo progetto e che evidenzia ‹‹l’importanza di unire le singole grandi energie per crearne una sola, più forte›› poiché ‹‹la più grande ricchezza di un popolo è la sua cultura, che molte volte è aggredita da situazioni storiche e da errate interpretazioni››. Lo stesso Colafati sostiene che ‹‹la Calabria per risorgere ha bisogno di crescere culturalmente››. A tal proposito un ringraziamento va rivolto anche a tutti coloro i quali si rendono disponibili nell’organizzazione logistica della fiera – tra cui il personale della stessa libreria “Biblos” – barcamenandosi tra gli spazi da adibire, i libri da esporre e i contatti con gli editori e il pubblico. I locali del Centro pastorale saranno anche luogo di presentazioni editoriali, dibattiti, spettacoli e vari appuntamenti. In particolare la chiusura della fiera vedrà coinvolti editori, visitatori, politici, giornalisti per creare un confronto costruttivo, con lo spirito del rispetto e del dialogo fra cultura e idee.

L’integrazione di due nuovi "piani di lavoro"
La maggior parte degli editori hanno aderito al progetto “Invito alla lettura”, accettando, così, di effettuare lo sconto del 20 per cento sull’acquisto dei libri, col fine ultimo di favorirne la lettura. Il presidente Colafati vuole in tal senso sottolineare quanto ‹‹in un periodo di crisi economica sia difficile far fronte ai bisogni primari della vita e quanto importante sia – ciò nonostante – non solo il nutrimento fisico, ma anche quello intellettuale››. Altrettanto importante e stimolante è il concorso “Un editore, un autore, un libro per la scuola”, patrocinato e sponsorizzato dal citato Ufficio regionale scolastico, che – come lo stesso Colafati ci espone – ‹‹ha come obiettivo quello di mettere in diretta collaborazione le case editrici e le scuole, elementari e medie, per la valenza formativa che lo stesso rappresenta››. Tale progetto prevede la scelta di libri che verranno donati a gruppi-classe di diversi istituti quali strumenti di lavoro/riflessione. Nel corso dell’anno scolastico corrente 2010/2011 i ragazzi s’impegneranno – con la guida dei docenti – nella realizzazione di elaborati di vario genere (dipinti, disegni, scritti, rappresentazioni teatrali, ecc.), i quali si consegneranno entro la fine dell’aprile 2011 a una commissione di esperti dell’Associazione “Sinergie culturali”, nata a tal proposito. I lavori sviluppati saranno successivamente esposti negli stessi locali che fanno da vetrina alla fiera. La sopra citata commissione valuterà e selezionerà le tre migliori opere, premiandole per mezzo del “metro di misura del merito”, ovvero in relazione al loro impegno, alla loro originalità, alla loro inventiva, alla loro creatività, ma rilasciando a tutti i concorrenti l’attestato di partecipazione.

Maggiori informazioni sul sito della fiera
Per informazioni più dettagliate si può visitare il sito www.fieradellibrocalabrese.org
Del resto non si può negare l’importanza dei libri nella crescita formativa di un ragazzo.
Un noto poeta e scrittore tedesco, Hermann Hesse, scrive che ‹‹Tutti i libri del mondo non ti danno la felicità, però in segreto ti rinviano a te stesso. Lì c’è tutto ciò di cui hai bisogno, sole stelle luna. Perché la luce che cercavi vive dentro di te. La saggezza che hai cercato a lungo in Biblioteca ora brilla in ogni foglio, perché adesso è tua››.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Monica Murano |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb