LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Negli scritti del filosofo Salfi l'uomo tra essere e giustizia
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 6628 volte  
 
Lamezia Terme - Una collezione di manoscritti rimasti inediti dell'intellettuale calabrese Francesco Saverio Salfi, filosofo, letterato e patriota illuminista nato a Cosenza, è stata pubblicata dall'editrice Pellegrini a cura della lametina Valentina Zaffino. Laureata in filosofia all'Unica ed ora impegnata in un dottorato di ricerca alla Pontificia Università Lateranense, Zaffino a soli 26 anni ha dedicato buona parte dei suoi studi a Salfi che partecipò attivamente alla vita culturale e politica dell'Italia tra il XVIII e il XIX secolo.
Il libro "Progressioni dell'uomo. Verso la civil società" ha il merito di aver reso fruibile al pubblico un personaggio poco conosciuto finora della storia calabrese. Salfi s'impegnò instancabilmente nelle lotte giacobine per l'istituzione della Repubblica Napoletana, divenne consigliere particolare di Gioacchino Murat, fu docente apprezzato nelle maggiori università italiane e morì a Parigi, esule a causa delle persecuzioni politiche che durante tutta la vita lo colpirono, costringendolo a fuggire di città in città.
La prefazione del volume è di Franco Crispini, preside emerito della facoltà di lettere dell'Unical. Sotto la sua guida la giovane Valentina Zaffino ha avuto modo di scoprire e di studiare i manoscritti custoditi nella Biblioteca Nazionale di Napoli e catalogati come Ms. XX, 41.
Il volume è incentrato sulle lezioni di diritto pubblico, o delle genti, che Salfi tenne a Milano nel 1809 alla Scuola d'alta legislazione per giuristi. Il filosofo espose l'antropologia che andava consolidando con i propri studi e le linee essenziali della scienza dell'uomo, interesse fondamentale del pensiero illuminista. Nella prima e fondamentale sezione l'autrice sfrutta la conoscenza della bibliografia su Salfi, anche di quella molto antica, per avvalorare le proprie tesi storiografiche e storiche, frutto della lettura personale e approfondita degli scritti salfiani.
A questa corposa Introduzione segue una novantina di pagine in cui viene portato alla luce il carteggio inedito di Franco Salfi: la lettura di questi scritti è utile sia alla comunità scientifica, sia al lettore curioso nei confronti del pensiero calabrese dei secoli passati, che tanto ha contribuito a consolidare gli elementi culturali determinanti del Settecento e dell'Ottocento a Napoli, Milano, Parigi e nel resto d'Europa.
Il lavoro lascia trapelare il fascino e l'entusiasmo sperimentati da chi, come l'autrice di questa pubblicazione, ha la fortuna di leggere, analizzare ed interpretare in maniera esclusiva dei manoscritti antichi, culturalmente e storicamente tanto rilevanti.
In "Progressioni dell'uomo. Verso la civil società" Zaffino mette in evidenza il percorso intellettuale di Salfi, che indagò la natura dell'essere umano considerato da prospettive diverse e complementari tra loro: l'uomo sensibile, l'uomo razionale, l'uomo morale, l'uomo sociale.
Esiste una vera e propria "progressione" dell'essere umano, il quale avvia il proprio processo conoscitivo partendo da una base sensibile per sviluppare, attraverso questa, un'articolata attività razionale e di calcolo basata sull'intelligenza e non soltanto sull'istinto. La moralità, che seguirà alla capacità di ricordare e di immaginare, costituirà il terreno della volontà: l'uomo indirizzerà la propria volontà verso il raggiungimento di ciò che reputa essere buono per sé e per gli altri, i quali sono riconosciuti simili a sé. Da questa consapevolezza nascerà la società, intesa da Salfi quale fine della natura umana, di cui la famiglia è la prima forma storica.
Il singolo s'identifica come un essere costituito per vivere in associazione con gli altri uomini, ed il cammino di perfettibilità che segna la vita di ognuno coincide con il progredire verso la perfettibilità sociale.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb