LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Assegnato all'università della terza età lametina il Premio Anthurium
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 6504 volte  
 
Lamezia Terme - È stato assegnato alla sezione cittadina dell'Università della terza età il Premio Anthurium Lamezia. Il riconoscimento è stato destinato al sodalizio locale per la sua attività «di intensa promozione culturale, di valorizzazione di una fascia d'età spesso ed erroneamente relegata ai margini del contesto sociale perché ritenuta ormai improduttiva e quindi fuori dalle logiche prettamente consumistiche del villaggio globale».
L'Uniter, guidata da Italo Leone, è stata costituita nel 1989; la sede è la Casa del sacerdote in via Misiani, dove i soci si riuniscono in occasione di seminari e convegni che spaziano a tutto campo: dalla storia alla religione ad argomenti di grande attualità che, a secondo dei periodi storici, galvanizzano l'attenzione dell'opinione pubblica. L'Uniter, per ogni anno sociale, ha anche in programma dei viaggi, sempre alla scoperta di località, monumenti o siti archeologici, dal riconosciuto valore artistico e storico-culturale. Da quest'anno il sodalizio propone anche corsi di informatica e corsi di inglese di base; inoltre fornisce a giovani o gruppi del lametino o della Calabria che ne abbiano la capacità e la volontà, l'occasione di farsi conoscere e apprezzare anche con rappresentazioni teatrali o concerti di musica classica. «Con le sue tante iniziative – ha detto Francesco Ruberto, presidente del Centro studi – l'Uniter contribuisce in modo encomiabile alla riscoperta della ricchezza di una fascia d'età e quindi di tutta una categoria di persone che costituiscono una grande risorsa per la società».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb