LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Presentata la XXIII edizione del Premio Anthurium
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 6356 volte  
 
Lamezia Terme - È stata presentata alla stampa la XXII edizione del Premio Anthurium. Sorto con la finalità di promuovere la crescita umana e socio- culturale della città di Lamezia Terme attraverso l’ individuazione di persone, che contribuiscono a diffondere il culto dei valori morali, sociali, civili e culturali, «il Premio ormai non appartiene a Lamezia e neppure alla Calabria avendone varcato i confini con la premiazione di personaggi di risonanza mondiale», ha affermato il presidente Francesco Ruberto. Ha poi annunciato che sta lavorando, insieme alla Camera di Commercio e ad altre associazioni del territorio, per creare nei primi mesi del 2011 una Fondazione che si occupi del Premio a tempo pieno essendo diventato oneroso. Franco Lucia, presidente della Camera di Commercio, ha dichiarato di sostenere, con modesti contributi, la realizzazione degli obiettivi del Premio che dà lustro alla città di Lamezia esportando una immagine positiva della nostra regione. D’ accordo sulla positività del Premio è stato il vicesindaco Francesco Cicione che l’ ha definito « un esempio di un modello della gestione della cultura» sottolineando che è stato valorizzato da tutti e sostenuto negli anni e ancora oggi «nonostante che il quadro finanziario si stia facendo sempre più difficile per i tagli apportati dalla finanziaria i quali riducono di moltissimo la disponibilità degli enti locali di investire in cultura». Durante l’ incontro è stata messa in risalto la necessità di rendere stabile il Premio con l’ istituzione di una sede che ha trovato il pieno consenso nel presidente della provincia Wanda Ferro. Il presidente, dimostrando la sua vicinanza al Premio e quella amministrativa e politica, ha detto:« Stiamo tentando una procedura della riqualificazione del patrimonio culturale della regione e stiamo cercando anche di mettere a disposizione del Premio una sede. Speriamo che questo iter giunga al più presto a conclusione». Anche il sindaco Gianni Speranza ha riconosciuto l’ importanza sociale, civile e culturale del Premio Anthurium, a favore del quale il Comune si è espresso con una delibera. « Siamo riusciti a fare la delibera di sostegno al Premio Anthurium ed è stato un vero miracolo a causa dei tagli della finanziaria alla cultura». Ha poi anticipato che il Comune si sta attivando affinché nei prossimi mesi il teatro Grandinetti diventi pubblico e che sta lavorando per costituire una Fondazione dei teatri di Lamezia ( Grandinetti, Politeama, Umberto) per assicurare alla città degli spazi da adibire alle manifestazioni culturali. Il Premio Anthurium avrà luogo il 4 dicembre alle ore 18.30 al Teatro Grandinetti e sarà introdotto da un concerto tenuto dal Coro dell’ associazione culturale “ Musica …é”, presieduta da Teresa Putrino. Sarà presente alla cerimonia delle consegne dei premi il maestro d’ orchestra del teatro “La Scala” Alberto Grandinetti che accompagnerà al pianoforte l’ attrice Angela Malfitano oltre al presidente onorario del Premio Cesare Ruberto, presidente emerito della Corte Costituzionale, Pina Amarelli e l’ orafo crotonese Gerardo Sacco.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Lina Latelli Nucifero |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb