LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Via Foderaro diventa multietnica
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 6331 volte  
 
Lamezia Terme - Festa multietnica stasera nella casa dei rifugiati di Via Foderaro, alla periferia Sud della cittā. A partire dalle 19 gli ospiti della casa vivranno un intenso momento di condivisione con gli amici lametini che da qualche anno li affiancano nell'intento di favorire la loro integrazione nel contesto sociale lametino e del comprensorio. L'immobile di contradā Spanō č stato confiscato alla malavita locale ed assegnato al Comune che, a sua volta, lo ha messo a disposizione per il progetto "MalCasa", rientrante nello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici del ministero dell'Interno).
Da oltre due anni nella casa vivono una quindicina di persone, originarie di diversi Paesi dell'Africa e di altri continenti. Un anno e mezzo fa il gruppo č cresciuto con la nascita del piccolo Winston, cui fanno compagnia altri tre bambini tra i quali anche Malikč che, dallo scorso settembre, ha iniziato a frequentare la scuola dell'obbligo. Molti degli adulti ospiti dei due appartamenti confiscati e assegnati al progetto, grazie al prezioso sostegno degli operatori impegnati nell'iniziativa, sono riusciti a trovare lavoro in cittā e, alcuni, anche nei comuni vicini.
Lo Sprar č gestito dall'amministrazione comunale insieme ai sodalizi Mago Merlino, Il Delta, Integrazione Calabria, Inrete, Progetto Sud e Arci.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Cittā
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb