LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
In scena "Girgenti amore mio" Agrigento raccontata da Jannuzzi
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 4734 volte  
 
Lamezia Terme - Tutto pronto al Teatro Politeama di Lamezia Terme per lo spettacolo "Girgenti amore mio" che andrà in scena martedì e mercoledì alle 21 nell'abito della stagione di prosa. Sul palco del Politeama salirà Gianfranco Jannuzzo, che sarà diretto da Pino Quartullo. Le scene sono di Salvo Manciagli, le musiche originali e gli arrangiamenti Francesco Buzzurro mentre i costumi di Silvia Morucci.
Lo spettacolo è il tentativo sincero e appassionato di dialogare con le proprie radici e, così facendo, restituirle agli altri. «Girgenti, e con essa la Sicilia intera – spiega Gianfranco Jannuzzo – è per me molto più che la terra della mia infanzia o il luogo di memorie mai sbiadite. Girgenti è lo scrigno magico in cui si condensano tutte le terre, in cui tesori d'ogni genere si accompagnano a profonde ferite, profumi meravigliosi si mescolano a storie che ancora oggi non mi è sempre facile raccontare. Girgenti è, insomma, quel groviglio di sentimenti e razionalità che accomuna ogni terra o, per meglio dire, la terra che ogni uomo si porta dentro. Per ognuno di noi, inevitabilmente, gli spazi della propria terra coincidono con i confini della propria anima. Per questo ho preferito Girgenti ad Agrigento».
«Lo spettacolo– prosegue Jannuzzi – esplora, scava, libera le mille contraddizioni che mi legano a Girgenti e a tutta la mia isola: le lunghe file che da bambino facevo per poter attingere un po' d'acqua in una Sicilia perennemente assetata, gli improbabili personaggi che con i loro tic, divertenti e amari insieme, sono a volte la cifra più caratteristica di questa mia terra, il Mediterraneo che nel suo seno ha raccolto infinite specie di culture e lingue».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb