LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
ROM/ Crapis: accogliamo l'invito che ha lanciato il prefetto
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 3895 volte  
 
Lamezia Terme - «Oggi abbiamo di fronte un'opportunità, sfruttiamola invece di giocare al rimpallo delle colpe. Raccogliamo l'invito del prefetto: è scaduto il tempo dell'invettiva, che per me finisce qui, si facciano proposte costruttive. Noi ci assumeremo presto le nostre responsabilità con proposte concrete, aperti e sensibili comunque ai contributi, qualora arrivassero dall'Udc o da altre forze politiche, volti alla risoluzione del problema». Così Giandomenico Crapis, consigliere di maggioranza, vorrebbe chiudere la polemica con l'Udc sulle colpe della politica che riguardano Scordovillo. Accogliendo l'appello di ieri del prefetto Antonio Reppucci attraverso la Gazzetta del Sud.
Continua Crapis: «Ammetto che ho sbagliato: non avrei dovuto nominare Perugini nella mia replica all'Udc. Si sa, Perugini per qualcuno è un po' come la mamma, e le mamme non si toccano». Prosegue così il botta e risposta tra il consigliere di maggioranza Giandomenico Crapis e l'Udc cittadino sulle colpe della politica, vere o presunte, che riguardano Scordovillo». E ancora: «Avrei fatto a meno di una polemica da "polli di Renzo" se non fosse che le critiche volutamente strumentali dell'altro giorno, rispetto ad un tema enorme riproposto nella sua drammaticità, meritavano una risposta. L'incultura giuridico-storica di cui, bontà loro, i dirigenti udiccini mi accusano per fortuna non mi ha cancellato la memoria e la capacità di capire, di questi anni, poche cose. Che sul problema dei nomadi le responsabilità, purtroppo per i miei amici Udc, sono distribuite a destra come a sinistra, e che essi bene avrebbero fatto a misurarsi con senso di responsabilità piuttosto che con la solita opportunistica liturgia. E che le accuse mosse alla sinistra sono false, perché alla fine degli anni Novanta il tentativo di trovare soluzione al problema fu fatto, ma fu osteggiato dalla destra di opposizione».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb