LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Galati molto vicino alla nuova nomina di sottosegretario
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 3979 volte  
 
Lamezia Terme - Silvio Berlusconi conferma, come da indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, il prossimo ingresso nella squadra di governo di Pino Galati, esponente dei Cristiano Popolari, il movimento di Mario Baccini, che giovedì s'è riunito in assemblea nazionale a Roma.
Nel suo intervento telefonico il premier ha infatti risposto con un «benissimo» alla candidatura avanzata poco prima da Baccini. Aggiungendo: «Mi dispiace non poter essere lì», ha detto il presidente del consiglio, «ma prendete un appuntamento, venite tu e Pino, ci vediamo così ci abbracciamo». Poi, quando Baccini ha mostrato alla platea un ritratto di Berlusconi realizzato dal maestro Sciacca, il premier ha invitato i Cristiano Popolari «portatemi questo dono quando ci vedremo».
Pino Galati, 49 anni, dovrebbe rientrare nel governo da sottosegretario. Nel 2001 il deputato era stato nominato sottosegretario alle Attività produttive nel secondo e terzo governo Berlusconi.
Prima dell'intervento telefonico del premier all'assemblea di Roma, Baccini era intervenuto dal palco per criticare il fatto che «alla guida di alcune aziende di Stato ci siano ancora amministratori con la cultura di chi sta ora all'opposizione. Non lo possiamo consentire». Problema che per Baccini va sanato con le nuove nomine che saranno fatte a breve.
Allo stesso tempo il leader ha auspicato che i Cristiano Popolari partecipino al governo del Paese. Perchè, ha spiegato, «siamo un valore aggiunto, siamo cristiani e siamo popolari, e nell'era di Ruby e degli scandali diciamo a Berlusconi che il Pdl senza di noi rischia di perdere quei consensi che ha e che si basano sui valori».
Infine per Baccini «c'è un problema nel partito, non possiamo avere tre coordinatori. Il partito va rimodellato perchè non è possibile che quando c'è un problema, e ormai c'è tutti i giorni, si pretenda di ricorrere al presidente del Consiglio» per risolverlo.
Diversi gli esponenti politici lametini che hanno partecipato all'assemblea nazionale dei Cristiano Popolari, tra i quali il presidente dell'Asi Luigi Muraca, ex segretario cittadino del Pdl, e il consigliere comunale dello stesso partito Carolina Caruso.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb