LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Tre sottosegretari calabresi nel governo gratificano la regione
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 3338 volte  
 
Lamezia Terme - «Berlusconi gratifica la regione nominando tre parlamentari calabresi esperti e capaci nella sua squadra di governo. Dalla sinergia dei territori dipenderà la crescita. Ora ci sono le condizioni politiche e istituzionali per agire». Lo dichiara Teresa Benincasa, consigliere comunale del Pdl.
Che aggiunge: «Se la politica calabrese riesce a costruire una visione comune di sviluppo, la presenza di tre sottosegretari nel governo Berlusconi sarà di gran valore per le nuove generazioni. Il prossimo ingresso di Giuseppe Galati nella squadra di governo, annunciata ufficialmente dal premier Silvio Berlusconi, incoraggia la città e il territorio calabrese a guardare in positivo al rinnovamento, a partire dalla valorizzazione delle risorse e potenzialità del territorio lametino al quale l'attesa e la speranza hanno indebolito le reali possibilità di crescita».
Ancora Benincasa: «Con Aurelio Misiti viceministro alle Infrastrutture, Antonio Gentile sottosegretario all'Economia, la Calabria potrà contare sulle doti e l'esperienza di ciascuno per avere quei punti di riferimento necessari a rendere efficaci gli interventi a favore del tessuto calabrese e del Sud. La nuova squadra di sottosegretari riuscirà a contribuire al rilancio della Calabria. Ora è il momento di agire per costruire insieme il futuro della nostra terra, consapevoli tutti, cittadini in primis, che il male peggiore su cui intervenire con sinergia e maturità, è l'esclusione dei giovani dal mondo del lavoro. Una proficua azione di governo che parta da un progetto politico condiviso e condivisibile a tutti i livelli istituzionali, e dai cittadini, sarà il percorso capace di portare la Calabria fuori dalle incertezze, garantendole la crescita e lo sviluppo che merita».
«Con la Regione guidata da Giuseppe Scopelliti», sottolinea l'esponente del Pdl, «l'occasione di poter contare su tre sottosegretari calabresi in ministeri chiave per lo sviluppo e il lavoro è davvero preziosa: dalla sinergia dei territori dipenderà la crescita. Le conquiste elettorali delle principali città calabresi, a partire da Catanzaro, Crotone, Reggio e Cosenza, saranno decretate dalle urne. Il dato politico di riferimento è incoraggiante: ci sono ora le condizioni istituzionali irripetibili per fare grandi passi in avanti per una crescita armoniosa e autentica del territorio calabrese».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb