LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Chirumbolo e 20 iscritti protestano e lasciano il partito
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 3061 volte  
 
Lamezia Terme - «Vista la sordità del partito a livello provinciale, su sofferta indicazione del coordinatore cittadino Armando Chirumbolo, tutti i 20 componenti della sezione "Mazzini" si autosospendono, fuoriuscendo dal Pri». Questo si legge in una nota della sezione del Partito repubblicano cittadino.
Il consigliere comunale Chirumbolo, continua la nota, «provvederà a consegnare in questi giorni l'autosospensione del gruppo, le proprie dimissioni da segretario cittadino, e le dimissioni dalla carica di consigliere nazionale».
Ma il gruppo continuerà a fare politica. E annuncia: «Abbiamo deciso di non scioglierci e di rimanere attivi e vitali sul territorio. Procederemo alla costituzione del circolo politico "Insieme per Lamezia", e seguiremo con fiducia il percorso politico che ci verrà indicato dall'avvocato Chirumbolo».
La decisione è stata presa in una riunione della sezione convocata da Chirumbolo per l'analisi dei recenti risultati elettorali. Secondo la "Mazzini" alle comunali di Catanzaro «il Pri con la sua lista ha conseguito un risultato talmente deludente da spingere il consigliere Chirumbolo ad uscire sulla stampa con un'analisi politica dura, ma certamente legittima, per stimolare un confronto chiaro e alla luce del sole con gli organi del partito».
La risposta è stata, secondo i componenti della sezione, «un diniego netto e preconcetto, dichiarando una chiusura totale a qualsiasi forma di confronto politico nel merito». Da qui l'autosospensione.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb