LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Concorso Ama, da tutta Italia arriveranno 1222 concorrenti
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 3275 volte  
 
Lamezia Terme - Nel corso di un incontro il direttore artistico di Ama Calabria, Francescantonio Pollice, ha presentato alla stampa la 33ª edizione dei concorsi nazionali ai quali parteciperanno 1222 concorrenti provenienti da tutta Italia e che avranno luogo a Lamezia Terme dal 21 al 24 maggio presso il Teatro Politeama, la sala della delegazione Comunale di Sambiase, Palazzo Guzzi ed il 19 giugno presso la Chiesa di S. Caterina. Il direttore artistico Pollice ha messo in evidenza le difficoltà affrontate nell’ organizzare la manifestazione musicale a causa dell’incertezza della politica culturale del comune che gli ha impedito una adeguata ed indispensabile programmazione per il concorso internazionale che «almeno per il momento, - ha precisato - abbiamo spostato nell’ ultima parte dell’ anno 2011, sempre che, naturalmente, si creeranno le condizioni necessarie alla sua attuazione. Comunque quest’ anno abbiamo dato vita ad una edizione straordinaria nell’ interno dei concorsi con l’ introduzione del concorso corale avendo puntato moltissimo su questa forma musicale». Il vice sindaco Francesco Cicione, testimoniando con la sua presenza la vicinanza tangibile dell’ amministrazione comunale verso l’ Ama Calabria, ha riconosciuto i percorsi di eccellenza da essa realizzati in queste manifestazioni concorsuali che in 33 anni hanno portato in città circa 25.000 giovani musicisti provenienti da tutto il mondo, non disconoscendo però anche le altre eccellenze presenti nella città. «Il concorso - ha dichiarato - rappresenta , nell’ ambito del panorama delle esperienze più significative della città, l’eccellenza delle eccellenze perché il concorso riesce a coniugare molteplici valori tra cui scovare i talenti, promuovere la ricerca scientifica, la didattica , la pedagogia, l’ importo economico, l’ entusiasmo sociale, le visite dei nostri luoghi». Per questi motivi l’esperienza va consolidata e valorizzata superando le difficoltà economiche dovute alla congiuntura nazionale. «In questa fase il vero problema - ha detto Cicione - è la minore disponibilità delle risorse degli enti locali a causa dei tagli del governo e, per quanto riguarda l’ amministrazione comunale, essa non mancherà di dare il suo impegno storico alle attività dell’ Ama Calabria» riferendosi alle attività dell’ Istituto e del Liceo Musicale attraverso la conferma della convenzione attualmente. «Però, - ha proseguito - per poter dare delle certezze aspettiamo che venga approvato il bilancio comunale e, poi, verificata la programmazione con l’ assessore Grasso saremo in grado di capire in che misura l’ amministrazione potrà sostenere queste attività che sono di grande valore e grande prestigio». Anche l’ assessore provinciale Roberto Costanzo ha manifestato la disponibilità della provincia nel sostenere i concorsi di Ama Calabria «in cui - ha ribadito - crediamo e lo facciamo attraverso l’ istituzione delle borse di studio ( 2500 euro) dedicate ad Alida Nucifero perché, attraverso l’ Ama Calabria, possiamo supportare la ricerca del talento puro che può essere il talento del futuro. Credo che la politica e le istituzioni debbano avere il coraggio di destinare le risorse, se ci sono, alle iniziative di qualità e non tacere o comunque essere sorde al richiamo di questi appuntamenti».
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Lina Latelli Nucifero |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb