LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Lunedì il bilancio, basteranno pochissimi consiglieri
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 2537 volte  
 
Lamezia Terme - Com'era stato deciso dai gruppi di maggioranza è saltata la seduta del consiglio comunale di ieri per mancanza del numero legale, in modo da far slittare la discussione sul bilancio preventivo a lunedì alle 16 in seconda convocazione. Questo permetterà di approvare lo strumento urbanistico anche con un numero ristretto di voti. Un segnale politico non rassicurante offerto dal centrosinistra che sostiene Gianni Speranza.
Nella Finanziaria comunale è previsto il rincaro dell'addizionale Irpef che varierà dall'attuale 0,2% allo 0,4%. Un raddoppio che consentirà l'entrata di oltre un milione di euro in più nelle casse comunali. A cui sono stati tagliati i trasferimenti statali di circa 2,8 milioni di euro. Da qui la decisione della giunta municipale di appesantire la pressione fiscale sui cittadini che fino allo scorso anno era stata contenuta rispetto alle altre grandi città calabresi.
Velocizzare il sistema d'approvazione del bilancio è necessario perchè il termine ultimo scadrà giovedì 30, pena lo scioglimento anticipato del consiglio.
Sullo strumento finanziario ci sono stati diversi rilievi fatti dal collegio dei revisori dei conti presieduto da Gabriella Renda. Appunti ai quali lunedì in aula dovrebbe dare risposte l'assessore al Bilancio Aldo Ferrise che relazionerà sul bilancio di previsione.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it | Vinicio Leonetti |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb