LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Ancora pochi mesi per il Centro protesi dell' Inail in città
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 1996 volte  
 
Lamezia Terme - A soli pochi giorni, dall'incontro che il governatore Giuseppe Scopelliti e il presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, hanno avuto con il commissario dell'Asp provinciale Mancuso, al presidio ospedaliero cittadino, per fare il punto sulla sanità lametina, giunge la buona notizia per quanto riguarda il Centro protesi di Lamezia Terme. Ad annuciarla, a margine di una conferenza stampa sul piano di prevenzione degli infortuni, il governatore Scopelliti - ha riferito che ha avuto un colloquio proficuo con il presidente dell'istituto Marco Sartori. «Si sta già lavorando - ha sottolineato Scopelliti - ed in pochi mesi, spero, avverrà il completamento dei lavori. Entro settembre comunque – ha aggiunto – ci sarà un incontro tecnico sugli obiettivi, che potrebbero essere modificate alla luce delle mutate esigenze. C'è, in ogni caso - ha aggiunto Scopelliti - la forte determinazione dell'Inail ad investire. C'è una forte sinergia fra la Regione e l'Inail».
Peraltro il presidente Scopelliti aveva scritto al presidente dell'Inail Fabio Marco Sartori per stabilire la data di questo incontro finalizzato all'utilizzo della sede del Centro protesi di Lamezia e nella missiva Scopelliti condivideva «la necessità di concordare le modalità di utilizzo della struttura lametina individuata da parte dell'Inail. Il percorso di condivisione di intenti in materia di politiche sanitarie – sottolineava il presidente Scopelliti – necessita di una indispensabile capacità di entrambi gli enti di confrontarsi al fine di ricercare ed applicare le soluzioni più idonee». Siamo quindi in dirittura d'arrivo per il Centro protesi definito ormai da tutti un Centro d'eccellenza costruito nell'area ex Sir e che si propone l'ambizioso obiettivo di fornire protesi adeguate a chi ha perso gli arti. L'importanza del Centro è visto anche in funzione dell' impatto occupazionale, considerato, che dovrebbe interessare 140 addetti. L'unico Centro protesi dell'Inail nel Mezzogiorno. È da 14 anni che si aspetta l' avvio di questo centro di eccellenza e, massimo entro il prossimo settembre si potrebbe finalmente concretizzare l'operazione con l'Istituto nazionale assicurazioni infortuni sul lavoro.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it | Sarah incamicia |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb