LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
L'Anmil chiede di assumere gli invalidi
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 2629 volte  
 
Lamezia Terme - Non saranno 140 gli addetti del Centro protesi Inail, ma solo poche decine. Lo sostiene Luigi Cuomo, presidente provinciale dell'Anmil, l'Associazione nazionale degli invalidi e dei mutilati che ha riunito il consiglio nei locali della sezione catanzarese.
«Preso atto degli articoli con dichiarazioni di politici regionali, parlamentari e fondazioni, apparsi sulla stampa locale nei giorni scorsi riguardo l'apertura del Centro protesi lametino», scrive il presidente Cuomo, «il consiglio dell'Anmil fa presente che tutto ciò che è stato riportato non ha nulla di veritiero in quanto il numero delle assunzioni non è quello riportati dai politici».
Il presidente Cuomo fa inoltre presente che «se si dovessero fare delle assunzioni, dovrebbero essere presi in primo luogo gli invalidi del lavoro iscritti nelle liste speciali di collocamento».
Ecco perchè l'organismo dell'associazione ha incaricato lo stesso Cuomo a contattare Marco Sartori, presidente dell'Inail, per fare chiarezza sul ruolo e sulle eventuali assunzioni che dovranno essere effettuate al Centro protesi dell'area ex Sir nel prossimo futuro.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: gazettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Città
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb