LameziaWeb
   
 
 
 
 Login
Richiedi la tua e-mail personale!
tuonome@lameziaweb.biz
 
Raptus violento in Piazza Italia arrestato ventenne
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 1796 volte  
 
Lamezia Terme - Se la prende con i cassonetti dei rifiuti, grida, spacca tutto con una rabbia incredibile, tanto che per fermarlo ci vogliono quattro carabinieri. Teatro dell'attacco di raptus Piazza Italia, protagonista un ventenne lametino, D.B.F., arrestato in flagranza di reato per diversi reati. L'arresto č stato convalidato dal magistrato ieri mattina e il giovane č finito ai domiciliari.
Era quasi l'una di notte di sabato quando in piazza si sono sentite delle grida e tanto frastuono. Il comandante della Stazione dei carabinieri che dormiva nella caserma che affaccia sulla piazza č stato svegliato dai rumori, č uscito e s'č messo all'inseguimento del giovane che secondo i militari era in preda a un raptus incontrollabile.
Il sottufficiale ha subito chiamato una pattuglia di rinforzi, ma il ragazzo reagiva violentemente ai tentativi di calmarlo da parte dei militari. Si scagliava contro di loro in modo pericoloso. Intanto in piazza si sono riversate parecchie persone del quartiere che hanno cercato in qualche modo di riportare alla ragione il giovane che conoscevano. Ma anche questo tentativo č finito senza successo.
Il ventenne ha diversi precedenti per rapina, furto, minacce e lesioni personali. Per i suoi comportamenti violenti č anche avvisato orale di pubblica sicurezza. C'č voluto un intervento deciso dei carabinieri per portarlo in caserma e dichiararlo in arresto. Contro di lui diverse accuse: violenza e resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose.
 
Allegati: Nessun allegato presente
 
Autore: Gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dalla Cittā
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb